venerdì 12 febbraio 2016

SEYDOU KEITA : MAESTRO DEL RITRATTO POPOLARE AFRICANO


Seydou Keïta 
Seydou Keïta (Bamako, 1921 – Parigi, 21 novembre 2001) è stato un fotografo maliano.

Biografia
Seydou Keyta nasce intorno al 1921 a Bamako, Mali. Comincia ad appassionarsi alla fotografia quando, nel 1935, uno zio di ritorno da un viaggio in Senegal gli regala un rullino da otto pose e la sua prima macchina fotografica, una Kodak Brownie Flash (6x9). Le sue prime fotografie erano in bianco e nero (tecnica che sceglie di utilizzare per tutta la sua carriera) e ritraevano parenti, amici e vicini di casa. Per alcuni anni Keita continua a lavorare sia come falegname che come fotografo.
Lo sviluppo dei suoi primi scatti avviene nei laboratori di Pierre Garnier e di Mountaga a Bamako, dove impara egli stesso i processi dello sviluppo. In quel periodo a Bamako erano presenti quattro fotografi dediti al ritratto: Issouf, Boundyana, Mountaga e Keita (Malick Sidibè, allievo di Keita, giungerà a Bamako soltanto in seguito).
Nel 1949 riesce finalmente a dedicarsi completamente alla sua passione, e apre il suo studio fotografico a Bamako-Koura (Nuova Bamako), dove lavorerà fino alla fine degli anni settanta e acquista anche nuove apparecchiature fotografiche, tra cui una nuova macchina che gli consente di effettuare immagini di formato più grande.
Da questo momento in poi la sua carriera sarà caratterizzata da un'intensa produzione fotografica.
La tecnica usata prevalentemente da Keita per lo sviluppo fotografico è quella della gelatina e dei sali d'argento, che permette un passaggio netto dal bianco a nero, donando nitidezza e contrasti molto netti alle immagini.
Nelle sue immagini, cerca di immortalare i soggetti fotografati in scenari particolari rappresentativi della cultura e del modo di vivere africani. Le figure vengono spesso ritratte come modelli ideali per la collettività.
Grazie alla sua fama di ritrattista, dal 1962 al 1977 lavora come fotografo per la sicurezza nazionale del nascente Stato indipendente del Mali.
Nel 1991, presso il Center for African Arts di New York, sono esposti alcuni dei lavori di Keita, in occasione dell'esposizione Africa Explores: 20th Century African Art, curata da Sara Vogel.
Anche se la carriera di Keita si era conclusa già da tempo, egli aveva conservato una grande quantità di negativi (un archivio di oltre 10000 negativi), con i quali è stato possibili riprodurre le fotografie ed esporle successivamente all'estero, all'interno di grandi collezioni museali.

Seydou Keita muore nel 2001 a Parigi.

SEYDOU KEITA : MAESTRO DEL RITRATTO POPOLARE AFRICANO

DONNE ALGERINE 1960 Di Marc Garanger
AFRICA SOUVENIRS 2a PARTE
AFRICA SOUVENIRS
GO GO GO!!! : HAPPY AFRICA IERI E OGGI
RAGAZZE DEL MADAGASCAR : IN FONDO E' ANCORA UN ISOLA....
AFRICA SOUVENIRS
 DONNE DEL NIGER
AFRICA / 1
ALEK WEK:LA MIA AFRICA
BLACK MAGIC WOMAN / 1
BLACK MAGIC WOMAN / 2
VENERE NERA
DESEREA/4
BLACK LADIES Di Uwe Ommer
BRUNO BISANG : BELLEZZE NERE
LE NUOVE SEDUZIONI DI LAURA GEMSER 
THIERRY LE GOUES : NOIRES SUR BLANC
BLACK MAGIC WOMAN / 9
HAREM Di Rudolf Lenhert e Ernst Landrock
VIVICA A. FOX
CHICAGO 1965 : JENNIFER JACKSON
EMMANUELLE ARSAN 1976 : EMMANUELLE SONO IO.... Di Leonard De Naemy
LAURA GEMSER : NERAVIGLIOSA Di Frank Gitty
RITUALI VUDU Di Chantal Règnault
EVA ROBINS e AJITA WILSON : LA DOPPIA VERITA' DI EVA Di Marinetta Saglio
IL GIRO DEL MONDO IN 80 BORDELLI Di Jean-Jacques Dicker
OLONGAPO IL BORDELLO ATOMICO Di Patrick Frilet
DEFUNKT - COMPLETE SESSION TRATTA DAI PROVINI FOTOGRAFICI SU PELLICOLA DAL VIVO AL DANCING LA PESCHIERA VALDENGO BIELLA ITALY 1995
SERENA WILLIAMS SUPERSTAR!!!!
EBONY BABE
1970 : LOLA FALANA
 16 SETTEMBRE 1994 : SETTANTADUE BAMBINII A HARARE ASSISTONO ALL'ATTERRAGGIO DI UN UFO E IL SUO EQUIPAGGIO DAVANTI ALLA LORO SCUOLA - VISITA ALL'ARIEL COLLEGE Di Michael Hesemann
JAMEELA SPLENDORE ARABO
IL RITORNO DI JAMEELA , SPLENDORE ARABO / 2a Parte
KEITY OILY VA IN GIARDINO
EBONY BABE
DA WEEHAWKEN NEW JERSEY : CASSANDRA CRUZ
DANCING ON THE BEACH
ANNI 70 : L'ESTENSIONE FUNK DEGLI  OHIO PLAYERS
I RITRATTI MESSICANI DI GRACIELA ITURBIDE
WOMAN ETHNIC PORTRAIT
FREE FORM FUNKAFIDE FILTH 

Nessun commento:

Posta un commento