venerdì 30 giugno 2017

THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 40 : LADY FROM SWEET ITALY

THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 40 : LADY FROM SWEET ITALY

---------------------

THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 39 : ALANIS
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 38  : BRUNETTE HEART
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 37 : THE HOT THAI BODY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 36 : The MARIANA UNIVERSE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 35 : BRUNETTE MILF
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 33 : MOGLIE IN RETE 3
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 32 : RED WIFE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE / 31 : LADY BRIDGE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 30 : DEANNA DAL LAOS
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 29 : INDIAN WIFE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 28 : LISA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 27 : LADY DIANE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 26 : LA SPOSA TURCA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 25 : COWGIRL IN THE SAND
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 24 : MATURA VIVA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 23 : MOGLIE IN RETE 2
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 22 : FISH & TITTS
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 21 : EVA BIONDA SENZA LIMITI
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE/ 20 : PAOLA LA MOGLIE PREFERITA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE -  MEXICANA SENORA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : BETTY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : DEB
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : SABOR LATINO
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : MOGLIE IN RETE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : ANGEL
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : IRIS
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : JADE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : SARAH
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : THE REAL WIFE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : ANOTHER GREEK LADY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : THE GREEK LADY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : RAQUEL
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : VIKING BOOTY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : LA LUNGA CROCIERA DI LOU
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : GRACY
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE : RAMONA
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE  : MIX PARADE
THANK YOU FOR HAVING CHANGED MY LIFE  : KAREN

--------------------------------------------------------------

LIVE IN ITALY
CROSBY STILLS NASH & YOUNG ITALY
EARLY SANTANA ITALY
MONDO POPOLARE 2
HELABERARDA
MONDO POPOLARE
foto DANILO JANS
DANILO JANS ART
MUSIC ITALY 70
PONT SAINT MARTIN ALTERNATIVA
THE LOST CONCERTS
ROCK RARE COLLECTION FETISH

mercoledì 28 giugno 2017

I FILM DELLA NOSTRA VITA : 1966 CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF? Di MIKE NICHOLS


Chi ha paura di Virginia Woolf?

Chi ha paura di Virginia Woolf? (Who's Afraid of Virginia Woolf?) è un film del 1966 diretto da Mike Nichols. È il film d'esordio del regista statunitense, tratto dall'omonima opera teatrale di Edward Albee.
Nel 2013 è stato scelto per essere conservato nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti d'America.Nel 2007 l'American Film Institute l'ha inserito al sessantasettesimo posto della classifica dei cento migliori film americani di tutti i tempi (nella classifica originaria del 1998 non era presente).

Trama
Sposata con il professore di storia George, Martha ha il vizio del bere che, unito alla noia e all'insoddisfazione, l'ha resa isterica e inasprita. La coppia non è più giovane e conduce una vita monotona in una cittadina del New England.
Una notte, di ritorno da un party in compagnia di una giovane coppia di amici, Martha e George cominciano a litigare rinfacciandosi le cose più orrende, insultandosi ignominiosamente fino a giungere a parlare dell'esistenza di un figlio mai nato, cui però entrambi fingono di credere quasi per giustificare la loro inutile unione.
I loro amici, Nick e sua moglie Honey, assistono impotenti e con raccapriccio al dramma che si svolge in loro presenza ed alla ferocia con la quale i due sposi tentano in ogni modo di ferirsi.
Dopo la scenata e partiti gli ospiti, la vita di Martha e George ripiomba nell'abituale monotonia, ma i due coniugi hanno la sensazione di essere tornati ad un migliore senso della realtà e di aver ritrovato un poco di loro stessi.

Produzione
Sviluppo
Il dramma teatrale scritto da Edward Albee nel 1962 era infarcito di linguaggio scurrile con espressioni quali "son-of-a-bitch" ("figlio di puttana"), "screw you" ("fottiti"), ecc... Debuttò a Broadway durante il periodo della Crisi dei missili di Cuba, e il pubblico che era andato a teatro per svagarsi e cercare di dimenticare la paura di una guerra nucleare, fu invece investito da parole e situazioni che non si erano mai viste prima a teatro, se non in quello "sperimentale".
L'immediata reazione degli spettatori, dei quali si fecero portavoce i critici, fu che Albee aveva scritto un copione che avrebbe avuto un grande successo a Broadway, ma che non sarebbe mai potuto diventare un film nella sua forma attuale. Ma pubblico e critica non potevano sapere quanto Hollywood sarebbe cambiata nel corso degli anni sessanta, con l'abbattimento di molte censure. Nel trasporre il dramma sullo schermo, Ernest Lehman decise di non modificare in alcun modo i dialoghi originali.

Casting
La scelta di Elizabeth Taylor, all'epoca riconosciuta come una delle donne più belle del mondo, per interpretare il ruolo della cinquantenne sfatta Martha sorprese molti, ma l'attrice ingrassò 13,5 kg. per la parte e la sua interpretazione (insieme a quelle di Burton, Segal, e Dennis) fu lodata dalla critica. Quando il capo della Warner Bros., Jack L. Warner, approcciò Albee per acquistare i diritti del dramma teatrale, gli disse di voler scritturare Bette Davis e James Mason per i ruoli di Martha e George. Nella sceneggiatura, Martha si riferisce alla Davis e cita una celebre battuta di un suo film (Peccato del 1949). Albee fu deliziato dalla scelta del cast, ritenendo "James Mason assolutamente perfetto per la parte... e che vedere Bette Davis imitare Bette Davis nella prima scena sarebbe stato esilarante". Tuttavia, alla fine il regista Mike Nichols e Lehman optarono per Elizabeth Taylor e Richard Burton, due stelle di prima grandezza all'epoca, che avrebbero garantito maggiori incassi. Edward Albee restò sorpreso dal cambiamento, ma successivamente dichiarò che la Taylor e Burton avevano fatto un buon lavoro, anche se avrebbe comunque preferito le prime scelte Davis e Mason.

Riprese
Appena iniziate le riprese, l'associazione Catholic Legion of Motion Pictures (ex Catholic Legion of Decency), diramò un comunicato preliminare nel quale indicava che molto probabilmente avrebbe "sconsigliato" la visione della pellicola date le tematiche trattate, anche se si riservava di vedere il film prima di emettere un giudizio. La Motion Picture Association of America (MPAA) si spinse anche oltre dichiarando che se la Warner Bros. non avesse modificato in alcun modo il linguaggio scurrile presente nel dramma teatrale, si poteva scordare il visto censura.
La maggior parte degli esterni furono girati allo Smith College, Northampton, Massachusetts.

Colonna sonora
Le musiche per il film furono composte da Alex North. La colonna sonora uscì su LP. All'epoca dell'uscita del film nei cinema, fu distribuito dalla Warner Bros. anche un doppio LP che includeva tutti i dialoghi del film più una canzone intitolata Virginia Woolf Rock che si può ascoltare in sottofondo mentre Martha e Nick ballano (anche se in versione leggermente differente rispetto a quella presente nel film).

Differenze tra opera teatrale e film
L'adattamento cinematografico differisce leggermente in alcuni punti rispetto all'opera teatrale, nella quale compaiono solo quattro personaggi. Nel film compaiono anche in ruoli minori dei comprimari quali il tenutario della sala da ballo, che ha solo poche battute, e la moglie, che serve dei drink al tavolo e se ne va silenziosamente.
Il dramma è ambientato interamente nella casa di Martha e George. Nel film invece, una scena si svolge in una sala da ballo, una nel cortile della casa di George e Martha, ed una nella loro auto. Nonostante queste lievi differenze, il film è estremamente fedele alla pièce tetrale.

Riconoscimenti
Chi ha paura di Virginia Woolf? è uno dei due soli film (l'altro è I pionieri del West del 1931) ad essere stato nominato in ogni categoria agli Academy Awards nelle quali fosse eleggibile. Ognuno dei quattro attori principali fu nominato per l'Oscar ma solamente Elizabeth Taylor e Sandy Dennis lo vinsero, aggiudicandosi le statuette rispettivamente come Miglior attrice e Miglior attrice non protagonista. Il film vinse anche l'Oscar per la Miglior fotografia B/N (ultima pellicola ad aggiudicarsi il premio prima che la categoria venisse eliminata l'anno seguente), Migliori costumi, e Miglior scenografia.

Titolo originale Who's Afraid of Virginia Woolf?
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1966
Durata 131 min
Dati tecnici B/N
Genere drammatico
Regia Mike Nichols
Soggetto Edward Albee
Sceneggiatura Ernest Lehman
Fotografia Haskell Wexler
Montaggio Sam O'Steen
Musiche Alex North
Scenografia George James Hopkins
Interpreti e personaggi:
Elizabeth Taylor: Martha
Richard Burton: George
George Segal: Nick
Sandy Dennis: Honey
Doppiatori italiani
Adriana De Roberto: Martha
Gigi Proietti: George
Luciano Melani: Nick
Lucia Catullo: Honey

VIDEO:

I FILM DELLA NOSTRA VITA : 1966 CHI HA PAURA DI VIRGINIA WOOLF?  Di MIKE NICHOLS

LIZ TAYLOR & RICHARD BURTON : NEMMENO LA NOIA PUO' DIVIDERCI Di Adele Cambrìa
DUE SCIACALLI FRUGANO NELLA SPAZZATURA DEI DIVI
ANNI 50 : SPECIALE CAPRI L'ISOLA DEL SOLE Interventi di CAMILLA CEDERNA e ALBERTO MORAVIA
I FAMOSI STORICI RITRATTI Di YOUSUF KARSH
INDAGINE SULLA SATANISTA JAYNE MANSFIELD L'ATTRICE CON IL QUOZIENTE INTELLETTIVO PIU' ALTO DI QUELLO DI EINSTEIN E IL PAPA NERO ANTON LaVEY + BONUS INTERVISTA DI ORIANA FALLACI DEL 1963
MONICA BELLUCCI MEGAPOST : THE ITALIAN STAR 
KIARA MIA
JOAN SMALLS : CALVIN KLEIN & COMPANY
SETTANTESIMO ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI DONYALE LUNA , LA DONNA CHE VENNE DALLO SPAZIO
GLI INCREDIBILI 60 ANNI DI IMAN
SERENA WILLIAMS SUPERSTAR / 2 - THE LEOPARD SWIMSUIT DAY IN MIAMI 2014
SALMA HAYEK MEMORANDUM
30 LUGLIO 1982 : LA MORTE GIOVANE DI ROBERTA PEDON
MEGAPOST JO CHAMPA : LA VOLPE CALABRESE DI HOLLYWOOD
HOLLYWOOD PER LE IMMAGINI DELLA COLLEZIONE KOBAL
WILLY RIZZO O' SCUGNIZZO FRANCESE
EVE ARNOLD : MARILYN MONROE NELL'INTIMITA' 
1981 : JOY MICHAEL / ONE FOR THE ROAD Con KELLY LeBROCK
MICKEY ROURKE FOTOGRAFA LA FIDANZATA CARRIE OTIS E I SUOI AMICI
JOHN WATERS REGISTA TEPPISTA : CRY BABY Di Francois Cognard
BROOKE SHIELDS : SEX SYMBOL IN TRIBUNALE Di Garry Gross 
BOOGIE With PAMELA ANDERSON !
TRACY LORDS
SBATTI IL FAKE IN PRIMA PAGINA
MORE VIVICA A.FOX

---------------------