domenica 16 luglio 2017

VAN HALEN / 1 : 1980 ANCHE IL SILENZIO E' D'ORO + BONUS LIVE AUDIO PASADENA 1975


Van Halen

I Van Halen, in origine Mammoths, sono un noto gruppo hard & heavy statunitense originario di Pasadena (California), che prende il nome dal chitarrista Eddie van Halen e da suo fratello, il batterista Alex van Halen. L'influenza di questa band è stata piuttosto vasta nell'hard & heavy ed ha contribuito all'origine di molti gruppi heavy metal. La tecnica di Eddie van Halen infatti ispirò molti chitarristi all'interno della corrente musicale heavy metal.
Il gruppo ha venduto finora oltre 56 milioni di dischi.

Storia
I fratelli Van Halen sono nati nei Paesi Bassi: prima Alex l'8 maggio 1953 ad Amsterdam e poi Edward il 26 gennaio 1955 a Nimega. Entrambi spinti dal padre, hanno studiato pianoforte e nel 1968 la famiglia si trasferì in California a Pasadena. Inizialmente Alex suonava la chitarra, mentre il fratello minore Eddie aveva cominciato a suonare la batteria, ma ben presto si resero conto di poter ottenere migliori risultati scambiandosi strumenti; la band fu presto completata dallo storico bassista Michael Anthony e quindi dal primo cantante David Lee Roth.
Negli USA Eddie entrò in contatto con la musica rock e in particolare con quella dei Cream e di Jimi Hendrix, che lo influenzò molto dal punto di vista del sound. La prima chitarra che Eddie iniziò a suonare fu un'economica Teisco Del Ray a quattro pick-up. Eddie van Halen ha portato un nuovo modo di suonare la chitarra nel mondo dell'hard & heavy. Nel tempo Eddie ha contribuito alla trasformazione dello strumento chitarra in quella che attualmente viene definita "SUPERSTRAT" o "FRANKENSTRAT", ovvero una chitarra derivata da una Stratocaster modificata con particolari accorgimenti tecnici tra i quali ad esempio il ponte con sistema Tremolo Floyd Rose e pickups Humbucker tipo Gibson. Furono scoperti dal bassista dei Kiss, Gene Simmons, il quale riuscì a far combinare un primo incontro della band con la famosa casa discografica Warner. Con essa in seguito la band firmò numerosi contratti.

Con David Lee Roth
Il primo cantante che fece parte della band fu David Lee Roth, classe 1954, soprannominato successivamente "Diamond Dave" per le sue qualità canore e di frontman. Con l'album di debutto Van Halen il gruppo salì prepotentemente alla ribalta, soprattutto grazie alla tecnica di Eddie, che divenne ben presto uno dei chitarristi più considerati della scena heavy metal.
Il successo di quest'album non fu mai ripetuto nei primi anni ottanta: gli album Van Halen II (pubblicato nel 1979), Women and Children First (1980), Fair Warning (1981) e Diver Down (1982) non riuscirono a eguagliarne le vendite nonostante l'ottima qualità sonora. Tuttavia il gruppo rimase per anni molto popolare, tanto da guadagnarsi una voce sul Guinness dei Primati nel 1983 per l'apparizione più pagata nella storia (1 milione di dollari in occasione dello US Festival; questo record però è stato cancellato negli anni novanta). Nel 1983 ci furono screzi tra il produttore ed Eddie van Halen; quest'ultimo voleva avere più indipendenza nella composizione della musica, quindi fece costruire i 5150 Studios, dove i Van Halen avrebbero registrato tutti i loro successivi album. Questa scelta fu ampiamente ripagata: l'anno successivo uscì 1984, che avvicinò molto il successo del loro album di debutto, anche perché lo stile musicale si avvicinò alle melodie tipiche dell'hair metal: per la prima volta, infatti, usarono ampiamente le tastiere. Fu questo il motivo che portò il loro singolo Jump alla prima posizione delle classifiche americane, un traguardo che non fu mai più raggiunto.
Tuttavia, proprio nel momento in cui sembravano al vertice del loro successo, David Lee Roth lasciò il gruppo. Varie teorie sono state esposte sull'allontanamento di Diamond Dave dai Van Halen. Una delle ipotesi riguarda il fatto che David stesse già lavorando al suo album solista di nascosto dalla band e che avesse già intenzione di andarsene prima di venire allontanato come "traditore". Comunque sia, la natura egocentrica di David probabilmente aveva già creato una grossa frattura all'interno del gruppo e il suo atteggiamento sarebbe stato una delle tante cause del mancato riappacificamento del 1996.
Esiste un disco ricavato dal materiale demo del 1976 chiamato "Van Halen- Zero".

Record
I Van Halen sono una delle cinque rock band ad aver realizzato più di uno studio-album che ha venduto più di 10 milioni di copie negli Stati Uniti (quindi raggiungendo lo status di disco di diamante), per la precisione con Van Halen del 1978 e 1984 uscito nell'anno omonimo; sono anche tra le prime 20 band ad aver venduto più dischi negli Stati Uniti precedendo artisti del calibro di U2 e Queen.
Sono citati al momento nel Guinness dei Primati come coloro che hanno raggiunto più volte la prima posizione nella Mainstream Rock Tracks, classifica americana dedicata esclusivamente al Rock, ben 11 volte.
Il brano Eruption si è classificato 2º nella classifica redatta dalla rivista Guitar World dei 100 migliori assoli di chitarra di tutti i tempi
VH1 ha inserito la band al 7º posto nella classifica dei migliori artisti hard rock
Eddie van Halen è stato posizionato dalla rivista Rolling Stone 8° tra i migliori 100 chitarristi di tutti i tempi
La stessa rivista ha segnalato l'album Van Halen tra i migliori 500 album di tutti i tempi, alla 415ª posizione.

Van Halen 
Pasadena High School 
Hollywood CA 1975

Total Time: 54:32 

Pasadena High Feb 75 
1. I Wanna Be Your Lover 3:05 
2. In For The Kill 5:34 
3. Take Your Whiskey Home 3:37 
4. WIldfire 3:34 

Pasadena High April 75 
5. Chevrolet 2:25 
6. Maybe I'm A LEO 3:14 
7. Brown Sugar 3:55 
8. And We All Had A Real Good Time 3:34 
9. Walk Away 4:07 
10. Rock And Roll Hoochie Koo 4:51 
11. Don't Call Us, We'll Call You 3:44 
12. I Live With Fools 5:53 

Gene Simmons Demo 
13. House Of Pain 3:36 
14. Runnin' With The Devil 3:23 



-----------------------------

VAN HALEN / 1 : 1980 ANCHE IL SILENZIO E' D'ORO + BONUS LIVE AUDIO PASADENA 1975

FIN COSTELLO : DALL'IRLANDA 40 ANNI DI FOTOGRAFIE ALTAMENTE ROCK!
MEGAPOST OZZY OSBOURNE & BLACK SABBATH : ARRIVANO I BLACK SABBATH GIU' GIU' SINO ALL'INFERNO Di Manuel Insolera / DURI A MORIRE Di Aldo Bagli / SENZA ENTUSIASMO Di PG / I COMBATTENTI DEL ROCK METALLICO Di Manuel Insolera / MORTE DI UN ROCK'N'ROLLER Di Federico Ballanti / VIVO O MORTO Di Maria Laura Giulietti / HARD ROAD Di Mick Wall / THE DEVIL RIDES OUT Di Martin Aston / MENTAL HEATH Di Paul Elliott / REAL GONE Di Dave Everley / CHEMICAL IMBALANCE Di Tom Doyle + BONUS AUDIO CONCERT LIVE BROOKLYN NEW YORK 31 MARCH 2014 
RORY GALLAGHER : IL PALADINO DEL ROCK BLUES Di Enzo Caffarelli
RORY GALLAGHER : UNA NOTTE DI TRIONFO Di Michel Pergolani
LED ZEPPELIN : IL DIRIGIBILE DEL ROCK Di Fiorella Gentile
RITMI ALLE STELLE PER I DEEP PURPLE Di Marco Ferranti e Giancarlo Messora
Da CIAO 2001
MEGAPOST DEEP PURPLE : POSTERSTORY Di Marco Ferranti / DAVE COVERDALE L'ULTIMO DEI DEEP PURPLE Di Enrico Gregori / MAMMA MIA QUESTI DEEP PURPLE Di Armando Gallo / FIENDS REUNITED Di Kieron Tyler + BONUS AUDIO CONCERTO LIVE AL PALAEUR DI ROMA IL 26 MAGGIO 1971
FLASH With BLACK SABBATH,LED ZEPPELIN,TRAFFIC,JETHRO TULL,JEFFERSON AIRPLANE,MARVIN GAYE Di Abate,Vigorito,Mannucci,D'Alesio,Videtti
BLACK SABBATH : IL MALEFICO DARK Di Manuel Insolera
PROLETARI E PADRONI : LED ZEPPELIN 4 ORE DI BATTAGLIA Da LOTTA CONTINUA Dell'8 Luglio 1971 + MILANO BONUS
I LED ZEPPELIN AL FESTIVAL DI KNEBWORTH NELL'AGOSTO 1979 : INTERVISTA A JIMMY PAGE Di Federico Ballanti e THE LAST HURRAH Di Mick Wall
LED ZEPPELIN 1975 : PRINCIPI D'ACCIAIO Di Manuel Insolera
LED ZEPPELIN : IL DIRIGIBILE DEL ROCK Di Fiorella Gentile 
LED ZEPPELIN 1975 : L'ANNO DEL DRAGONE Di Cameron Crowe e Neal Preston
LED ZEPPELIN : IL LORO ULTIMO ALBUM DELUDE I CRITICI MA NON IL PUBBLICO Di Victor Alfieri e Armando Gallo
9 GENNAIO 2014 I SETTANTA ANNI DI JIMMY PAGE : EDUCATING JIMMY Di Kieron Tyler / I LED ZEPPELIN OGGI INTERVISTA A JIMMY PAGE Di Federico Ballanti / WISDOM FROM THE GODS JIMMY PAGE Di Steven Rosen
ANNI 70 : POSTERSTORY JIMI HENDRIX + BONUD LIVE CONCERT AUDIO SACRAMENTO CALIFORNIA 26 APRIL 1970
1970 - JIMI HENDRIX : SI' HO PRESO LA DROGA MA SONO INNOCENTE
JIMI HENDRIX 1967 E DINTORNI : IL DEBUTTO E L'INVASIONE MONDIALE - Articoli in Italiano Francese e Inglese + LIVE AUDIO CONCERT JIMI HENDRIX Lund Sweden 10 September 1967 1st Show
ROYAL ALBERT HALL LONDRA 1969 : GLI ULTIMI CONCERTI DELLA JIMI HENDRIX EXPERIENCE
JIMI HENDRIX 1967 : UN'ESPERIENZA DA NON DIMENTICARE Di Op WILD MAN! DiDawn James  WILD JIMI HENDRIX e ON THE BYRDS Di Keith Altham SCENE'S WILDEST RAVER! Di John King JIMI TOO OFTEN? Di Jp

--------------------------------------

LIVE IN ITALY
CROSBY STILLS NASH & YOUNG ITALY
EARLY SANTANA ITALY
MONDO POPOLARE 2
HELABERARDA
MONDO POPOLARE
foto DANILO JANS
DANILO JANS ART
MUSIC ITALY 70
PONT SAINT MARTIN ALTERNATIVA
THE LOST CONCERTS
ROCK RARE COLLECTION FETISH

Nessun commento:

Posta un commento